Corea del Sud-Vietnam: i presidenti elevano le relazioni bilaterali a partenariato strategico

Durante la visita, Yoon e Phuc hanno inoltre firmato una serie di memorandum d'intesa e accordi preliminari che aiuteranno le aziende sudcoreane ad espandere le loro operazioni

Yoon Suk-yeol corea del sud

I presidenti della Corea del Sud e del Vietnam, Yoon Suk-yeol e Nguyen Xuan Phuc, hanno concordato di elevare le relazioni tra i rispettivi Paesi a un livello superiore. I due capi di Stato hanno tenuto un colloquio oggi, in occasione della visita ufficiale del presidente vietnamita a Seul. Phuc è il primo ospite di Stato della Corea del Sud dall’insediamento di Yoon, e la sua visita coincide con il 30mo anniversario delle relazioni diplomatiche bilaterali, che cade quest’anno. La decisione di elevare le relazioni bilaterali a “partenariato globale strategico” inaugurerà secondo i due leader una nuova era di cooperazione nei campo economico, della sicurezza e culturale. Durante la visita, Yoon e Phuc hanno inoltre firmato una serie di memorandum d’intesa e accordi preliminari che aiuteranno le aziende sudcoreane ad espandere le loro operazioni nel Vietnam, e intensificheranno la cooperazione in settori tecnologici come la bioingegneria.

La Corea del Sud intende investire nello sfruttamento delle riserve di terre rare vietnamite, così da dotare la sua industria dei semiconduttori di una fonte di approvvigionamento alternativa alla Cina. In una intervista concessa poco prima del vertice con l’omologo sudcoreano, Phuc ha chiesto l’aiuto della Corea del Sud per il processo di modernizzazione economica del Vietnam, e ha dichiarato che gli scambi tra i due Paesi saranno cruciali nei decenni a venire. Durante il summit è stato discusso anche l’approfondimento delle relazioni nel campo della sicurezza, principalmente attraverso scambi nei comparti marittimo e della difesa.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram