Corea del Sud: il presidente Yoon promette un sostegno attivo all’industria della difesa

Il presidente ha visitato oggi gli stabilimenti di importanti aziende del settore come Korea Aerospace Industries (Kai), Hanwa Defense e Hyundai Rotem a Sacheon, nella provincia di Gyeongsan meridionale, ed ha espresso la volontà della sua amministrazione di "coltivare il settore come un'industria tecnologica strategica che guida la sicurezza e l'economia nazionali"

Il presidente della Corea del Sud, Yoon Suk-yeol, ha promesso di sostenere le esportazioni dell’industria della difesa nazionale, definendo il settore un “futuro motore di crescita” per l’economia del Paese e una “forza trainante per le industrie dell’alta tecnologia”. Il presidente ha visitato oggi gli stabilimenti di importanti aziende del settore come Korea Aerospace Industries (Kai), Hanwa Defense e Hyundai Rotem a Sacheon, nella provincia di Gyeongsan meridionale, ed ha espresso la volontà della sua amministrazione di “coltivare il settore come un’industria tecnologica strategica che guida la sicurezza e l’economia nazionali”. Secondo l’Istituto internazionale di ricerche sulla pace di Stoccolma (Sipri) la Corea del Sud si è affermata come ottavo esportatore mondiale di armamenti; l’amministrazione Yoon ambisce al quarto posto mondiale, che secondo il presidente potrà essere conseguito “sviluppando sistemi d’arma rivoluzionari” col sostegno alla ricerca e all’innovazione, e creando le condizioni affinché le aziende del settore “crescano autonomamente” tramite un riorientamento sistemico verso l’export. A tal fine, Yoon ha annunciato che la sua amministrazione lavorerà ad un sistema in grado di coordinare partenariati tra governo, forze armate e imprese.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram