Cinisello Balsamo: 30 mila euro alle associazioni di sostegno sociosanitario a cittadinanza

Cinisello_Balsamo car sharing

Dopo i contributi a sostegno dell’affitto per le associazioni che hanno sede negli edifici comunali e il riconoscimento della gratuità degli impianti o palestre scolastiche per le realtà sportive, arrivano altri contributi destinati al mondo del volontariato cittadino impegnato nell’attività sociosanitaria e di cura alla persona, a sostegno delle tante difficoltà sopraggiunte in questo tempo di pandemia, ma soprattutto come riconoscimento dell’importante lavoro e servizio che queste realtà hanno svolto nei confronti della cittadinanza, in modo particolare delle categorie più fragili. Lo comunica in una nota il Comune di Cinisello Balsamo, spiegando che, anche nel corso dell’anno 2021, sono state messe in atto diverse iniziative e avviati progetti da parte delle associazioni locali, sia in modo autonomo che in collaborazione con l’amministrazione comunale, nell’ambito sociale, sociosanitario e di aiuto alla persona volti a mitigare gli effetti negativi causati dall’emergenza sanitaria.

L’amministrazione comunale ha deciso quindi di sostenere queste associazioni con un contributo complessivo di 30mila euro a rimborso delle tante spese vive che verrà erogato a seguito di specifica rendicontazione da parte di ciascuna organizzazione. In particolare destinatarie del contributo saranno le associazioni Auser, Anteas, Croce Rossa, Cumse, Caritas e Ana. “Sono davvero numerose le realtà cittadine che si sono prodigate durante la pandemia mettendosi al servizio della collettività distribuendo pasti, mascherine, medicinali, facendo la spesa o anche attraverso l’ascolto attento, a tutti va il nostro grazie. Con questo contributo abbiamo potuto e voluto ricompensare le associazioni di volontariato cittadino che hanno offerto servizi di carattere sociosanitario. L’epidemia da Covid ha fortemente inciso sul tessuto sociale e generato effetti pesanti nel contesto economico cittadino. Il ruolo di queste realtà è stato decisivo e quanto mai prezioso per la loro disponibilità e capacità di essere capillari nel raggiungere tutte le categorie più fragili”, lo dichiarano l’assessore ai servizi sociali e bilancio Valeria De Cicco e alla centralità della persona e terzo settore Riccardo Visentin.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram