Libia, guerra in Ucraina, la Grande diga e i diritti umani al centro del colloquio tra al Sisi e Biden

L'incontro è avvenuto a Shar el Sheik, a margine della 27esima Conferenza delle parti della convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop27)

Biden elezioni medio termine

La situazione in Libia, i diritti umani, la guerra in Ucraina e la Grande diga della rinascita (Gerd) realizzata dall’Etiopia sul Nilo azzurro sono stati alcuni dei temi di politica internazionale al centro dell’incontro tra il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi e l’omologo degli Stati Uniti, Joe Biden, a margine della 27esima Conferenza delle parti della convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (Cop27) in corso a Sharm el Sheikh. Lo riferisce un comunicato stampa del portavoce presidenziale, Bassam Radi. Altri temi al centro del colloquio sono stati il conflitto israelo-palestinese, la lotta al terrorismo e il contrasto delle ideologie estremiste. Secondo quanto riferito nella nota, Biden ha ritenuto che l’Egitto sia un partner centrale nell’affrontare la sfida del terrorismo transfrontaliero.

I due leader si sono scambiati inoltre i propri punti di vista su una serie di questioni regionali e internazionali, in particolare la guerra in Ucraina scatenata dalla Russia e le sue ripercussioni negative a livello mondiale, in particolare nei settori alimentare ed energetico, e gli sviluppi in Libia, Yemen e Siria. Al Sisi ha sottolineato la necessità di consolidare il concetto di Stato nazionale e porre fine alla presenza di mercenari e milizie straniere della regione. Nell’incontro, Al Sisi e Biden hanno anche affrontato la questione della diga Gerd il cui funzionamento preoccupa gli Stati della Valle del Nilo, Egitto e Sudan, che temono per le proprie risorse idriche. In merito, Al Sisi ha annunciato la determinazione dell’Egitto a preservare la sua sicurezza idrica per le generazioni attuali e future, raggiungendo un accordo legale vincolante per riempire e far funzionare la diga tenendo conto delle esigenze dell’Egitto. Al Sisi ha sottolineato l’importante ruolo svolto dagli Stati Uniti nella risoluzione della crisi con l’Etiopia legata alla Grande diga della rinascita.

La Casa Bianca: “Biden ha sollevato l’importanza dei diritti umani”
Biden ha sollevato quest’oggi “l’importanza dei diritti umani e del rispetto delle libertà fondamentali” nell’incontro con il presidente al Sisi. Lo riferisce oggi zla Casa Bianca in una nota. “I due leader hanno riaffermato il loro impegno ad accelerare gli sforzi globali per affrontare la crisi climatica”, si legge nel comunicato. Entrambi i capi di Stati hanno “sottolineato il loro reciproco impegno per la multiforme partnership strategica Usa-Egitto”. I due leader “si sono anche consultati sulle sfide alla sicurezza regionale, sulle opportunità per ridurre i conflitti e sul partenariato decennale di difesa tra Stati Uniti ed Egitto”, conclude la nota.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram