Banner Leonardo

Allarme vespa orientalis a Roma: comune e protezione civile interverranno solo nelle aree pubbliche

A disposizione dei cittadini il numero verde "800 854 854" per le segnalazioni di presenza di sciami e nidi

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

A Roma la presenza accertata da luglio scorso della vespa orientalis, imenottero proveniente dal Medio oriente e dal Madagascar ricomparso in città per le eccezionali condizioni meteorologiche estive, sta creando un diffuso allarme tra la cittadinanza. Il Dipartimento tutela ambientale e la Protezione civile di Roma Capitale si sono attivate sin dai primi avvistamenti della vespa orientalis e, per ogni segnalazione pervenuta sono stati eseguiti immediati sopralluoghi. La Protezione civile capitolina, di concerto con l’assessorato all’ambiente, ha messo a disposizione dei cittadini il proprio numero verde “800 854 854” per le segnalazioni di presenza di sciami e nidi. “Occorre che la cittadinanza sia informata del fatto che la Protezione civile e il Dipartimento ambiente hanno competenze esclusivamente su aree pubbliche quali strade, piazze, parchi, scuole, edifici ricompresi nel patrimonio di Roma Capitale, in quanto ciascun proprietario è responsabile, ai sensi del codice civile, dei beni di cui ha possesso e custodia e dei rischi che da queste cose possano derivare – dichiara Giuseppe Napolitano, direttore del dipartimento della Protezione civile di Roma Capitale -. Nella sola giornata di ieri, 1 settembre, la nostra sala operativa ha ricevuto 389 chiamate, delle quali 277 si riferivano a stabili privati. A queste chiamate, inoltre, si sono aggiunte le 59 ricevute dalle organizzazioni di volontariato di protezione civile”.


“È evidente, quindi che la prevalente maggioranza delle segnalazioni si riferisce a edifici privati, dove la competenza degli interventi spetta ai condomini o comunque ai proprietari – continua Napolitano -. Dato l’impegnativo numero di emergenze che la Protezione civile ha il compito di gestire – esemplificativamente – dagli incendi alle emergenze ambientali, antropiche e metereologiche, fino ad interventi di soccorso sanitario per supporto delle apparecchiature elettromedicali, è fondamentale che il nostro numero verde sia utilizzato solo e soltanto nelle casistiche di nostra competenza, per evitare che la ricezione ed il trattamento delle segnalazioni relative ad effettive emergenze di protezione civile possano essere compromessi da un eccessivo numero di telefonate che ineriscono a casi nei quali non sia previsto alcun intervento pubblico. I numeri telefonici di soccorso pubblico (a cominciare dal 112 fino al nostro numero verde) vanno usati prioritariamente per segnalare emergenze e richiedere soccorso pubblico e solo occasionalmente possono fungere da punto di contatto istituzionale per altri servizi pubblici”, conclude Napolitano, direttore del dipartimento della Protezione civile di Roma Capitale.

“Desidero, anzitutto, ringraziare la Protezione civile capitolina e il suo direttore Napolitano per aver messo a disposizione della cittadinanza la struttura e il numero verde della Sala operativa per le segnalazioni – aggiunge l’assessore all’ambiente di Roma Sabrina Alfonsi -. Voglio, altresì, rimarcare le indicazioni formulate dal Direttore sulle competenze dell’Amministrazione comunale e le relative raccomandazioni a utilizzare il numero verde solo per i casi di avvistamenti della vespa orientalis in luoghi pubblici. Come è stato sin dall’inizio della comparsa della vespa in città, l’assessorato all’ambiente segue costantemente l’andamento del fenomeno e continuerà ad assicurare sopralluoghi tempestivi per ogni opportuna segnalazione. Inoltre, il Dipartimento tutela ambientale ha preso dei primi contatti con l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (Ispra) con l’obiettivo di formalizzare una collaborazione che garantisca il necessario supporto scientifico al monitoraggio e al contrasto della presenza della vespa orientalis”, conclude Alfonsi.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Usa: martedì le primarie democratiche in Michigan, a rischio il sostegno a Biden della comunità araba

Il voto in Michigan potrebbe mostrare come l'opposizione di molti cittadini all'approccio del presidente Usa alla crisi di Gaza potrebbe influenzare l'esito delle elezioni generali di novembre, che si giocheranno su una manciata di Stati chiave

Scontri fra agricoltori e forze dell’ordine, l’Ue apre a una possibile revisione della Politica agricola

"Il Consiglio dell'Ue dovrebbe riaprire l'atto di base della Pac e rivedere i criteri di condizionalità. C'è una maggioranza a favore di questa idea", ha affermato il commissario europeo all'Agricoltura, Janusz Wojciechowski

Mattarella in visita di Stato a Cipro sollecita l’Ue: “Urgentissimo un nuovo patto su migrazione e asilo”

Al centro dei colloqui con il presidente Christodoulides anche la questione mediorientale e i rapporti bilaterali

Pnrr, Fitto: “L’approvazione del decreto è rilevante per accelerare su spesa e investimenti”

Il decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri introduce, tra le altre cose, il nuovo "Piano Transizione 5.0", che mira a sostenere gli investimenti in digitalizzazione e nella transizione ecologica delle imprese attraverso un innovativo schema di crediti d'imposta

Svezia, ambasciatore Bjorklund: Con l’adesione alla Nato rafforziamo la sicurezza anche a livello regionale

"L’adesione di Stoccolma all'Alleanza apre ora interessanti prospettive anche alla cooperazione con l’Italia a livello di industria della Difesa"

Altre notizie

Brescia, A2a: con investimento da 110 milioni rendimento del termoutilizzatore al 98 per cento

Mettere l’energia in circolo, così da non sprecare nulla, recuperando ogni calore di scarto che possa contribuire alla decarbonizzazione del telerisca...
pane

Roma: volano i prezzi di patate e pane, il carrello della spesa aumenta del 13 per cento

Sono i dati elaborati dal Centro di formazione e ricerca sui consumi e che "Agenzia Nova" ha potuto visionare in esclusiva

Africa: le giunte golpiste incassano una vittoria, revocate le sanzioni commerciali della Cedeao

La Comunità economica dei Paesi dell'Africa occidentale ha optato per "un cambio di passo" nell'approccio alle giunte militari che negli ultimi mesi hanno rivendicato con decisione la loro intenzione di lasciare l'organismo regionale, affrancandosi da un blocco da loro denunciato come neo-colonialista e dalla forte influenza francese
elezioni amministrative

Lentezza degli scrutini in Sardegna: per il M5S sarebbe “strategia comunicativa”

Polemiche sulla lentezza dell'aggiornamento dei dati relativi alle elezioni regionali della Sardegna sul sito della Regione dedicato ai risultati nel ...

L’analista: “Le dimissioni del premier dell’Anp Shtayyeh aprono a un governo di coalizione”

Secondo quanto riferito dal ricercatore di Ispi, Mattia Serra, ad "Agenzia Nova", le dimissioni di Shtayyeh sono significative per due ragioni principali