Algeria, il ministro dell’Energia Arkab: “Importante l’interconnessione elettrica con Europa

"L'Algeria ha una produzione elettrica che supera la soglia dei 25mila megawatt, con un fabbisogno medio di 12.000 Mw"

interconnessione elettrica Sri Lanka

Il progetto di interconnessione elettrica con l’Europa è una priorità per l’Algeria. Lo ha dichiarato il ministro dell’Energia e delle Risorse minerarie dell’Algeria, Mohamed Arkab, partecipando a un convegno incentrato sull’interconnessione elettrica nel bacino del Mediterraneo per “l’integrazione regionale e la transizione verso le energie rinnovabili”, organizzato ieri dalla compagnia statale algerina Sonelgaz. Nel suo intervento Arkab ha affermato che l’Algeria può offrire 10.000 megawatt di energia elettrica sui mercati internazionali. Il ministro algerino ha dichiarato inoltre che il suo Paese ha una produzione elettrica che supera la soglia dei 25mila megawatt, con un fabbisogno medio di 12.000 Mw, e il picco non supera i 17.000 Mw, consentendo di introdurre una capacità giornaliera pari appunto a 10.000 Mw. nel mercato regionale. Il ministro ha sottolineato che la realizzazione dell’ambizioso programma per lo sviluppo delle energie rinnovabili consentirà di portare la capacità a 15.000 megawatt di elettricità pulita. Da parte sua, il ministro dell’Ambiente e delle Energie rinnovabili dell’Algeria, Samia Moualfi, ha affermato che “la cooperazione nel campo dell’energia e delle energie rinnovabili tra le due sponde del Mediterraneo è di grande importanza per l’Algeria”.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram