Aeroporto di Treviso, il sottosegretario Gava: “Sarà uno snodo strategico”

aeroporto di treviso
aeroporto di treviso

La firma del Masterplan per lo sviluppo dell’aeroporto Canova è “particolarmente importante perché offrirà alla città di Treviso, a tutta la Regione e all’area nuove possibilità di sviluppo. Non soltanto lo scalo rinnovato potrà rappresentare un snodo strategico per il turismo, ma, grazie al piano di sviluppo da 54 milioni di euro, con le nuove opere, sarà in perfetto equilibrio con l’ambiente circostante”. Lo afferma in una nota il sottosegretario alla Transizione ecologica, Vannia Gava, deputato della Lega, commentando la firma del decreto del ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, di concerto con il ministro della Cultura, Dario Franceschini.

“È importante che l’accordo per il rilancio dell’aerostazione, dopo anni di ritardi e di tentennamenti, sia stato siglato proprio oggi: in un momento di grave difficoltà per l’economia, abbiamo sbloccato nuove opere, aperto nuovi cantieri e consentito la creazione di nuovi posti di lavoro. Abbiamo preso l’impegno a far ripartire il Paese, cominciamo in un’area che è da sempre locomotiva e cuore dell’economia italiana. Continueremo su questa strada – conclude Gava – tenendo fede all’impegno che abbiamo preso ad abbattere la burocrazia e a velocizzare il sistema di autorizzazioni di tutela ambientale per dare garanzie ai cittadini, ma dare certezze sui tempi alle imprese”.