Banner Leonardo

A Roma test gratuiti per Hiv e Hcv fino a fine anno

Finora sono stati effettuati già 560 screening, la metà di questi hanno riguardato persone che non avevano mai fatto un controllo di questo tipo

Roma
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Sono iniziati a ottobre e andranno avanti fino a fine anno i test gratuiti per Hiv e Hcv nelle farmacie comunali e nei presidi mobili delle associazioni Anlaids, Circolo di cultura omosessuale Mario Mieli e Villa Maraini a Roma. Finora sono stati effettuati già 560 screening, la metà di questi hanno riguardato persone che non avevano mai fatto un controllo di questo tipo. Entro fine anno è prevista la somministrazione di 5.200 test e si stima la copertura di un totale di 2.600 persone, attraverso gli sportelli, le sedi delle strutture coinvolte e le unità mobili che raggiungeranno i luoghi più sensibili della città. L’iniziativa, dopo un periodo di sperimentazione, sarà lanciata sul web e sui social network a partire da domani e in concomitanza con la giornata mondiale contro l’Aids che cade il primo dicembre. Intanto oggi la campagna, dal titolo “Facciamolo, rapido e gratuito. Campagna di screening rapido Hiv e Hcv per Roma Capitale”, è stata presentata nel corso delle commissioni capitoline Politiche sociali e Pari opportunità, presiedute da Nella Converti del Partito democratico e Michela Cicculli di Sinistra civica ecologista.


Il sito web, rintracciabile al portale in aggiornamento “www.possiamofarlo.it”, riporterà tutti i luoghi e gli orari in cui è possibile accedere ai test gratuiti, offrirà informazioni logistiche e terrà un conteggio aggiornato quotidianamente del numero di screening svolti in città. È previsto anche un numero verde per accedere alle informazioni (800.95.77.74), è quello di Farmacap che gestisce le farmacie comunali: sarà possibile in questo modo prenotare il test e attendere le indicazioni su luogo e ora in cui recarsi. “Si tratta di un progetto nato da una mozione che un anno fa abbiamo approvato in Assemblea capitolina, che alcuni Municipi hanno votato e che oggi, grazie all’assessora alle Politiche sociali e della salute, Barbara Funari, e alla progettazione di Farmacap, si è tradotto in azioni concrete di sensibilizzazione e prevenzione nei vari territori della nostra città”, ha detto Converti.

Lo scorso anno l’iniziativa si è tenuta il primo dicembre con un “test day” in Campidoglio a cui hanno preso parte il sindaco Roberto Gualtieri, la giunta e i consiglieri, sia di maggioranza che di opposizione. “Anche quest’anno ripeteremo il test day facendo accedere il camper pubblico di Farmacap in piazza del Campidoglio e gli screening saranno a disposizione anche del pubblico, dalle 9 alle 11 – ha spiegato Cicculli -. L’idea è quella di dare continuità a quanto fatto lo scorso anno ma anche lavorare sul piano culturale: tuttora c’è uno stigma che accompagna la prevenzione per Hiv e Hcv, ci auguriamo partecipino quanti più soggetti istituzionali possibili, la cittadinanza ma anche i turisti”. Il primo dicembre Villa Maraini dislocherà tre unità mobili in altrettanti punti della città: Tor Bella Monaca, Pigneto e San Giovanni.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

ucraina

Zelensky: “Meloni ci sostiene ma in Italia molti favorevoli a Putin”

Il capo dello Stato si è detto felice dell'accordo siglato ieri tra Ucraina e Italia in materia di sicurezza. In merito alle persone che sostengono invece il Cremlino, Zelensky ha invitato le autorità italiane a "cancellare" i loro visti

Francia-Italia: fonti Eliseo, Macron si era reso “interamente disponibile” per il summit del G7

Da Parigi era emersa massima disponibilità per partecipare ala vertice nelle giornate di giovedì e venerdì, mentre per sabato il presidente francese era impegnato al Salone dell'Agricoltura, un appuntamento molto importante viste le proteste degli operatori del settore

Ucraina: il vicepremier denuncia la distruzione di 160 tonnellate di grano in una stazione ferroviaria in Polonia

Il grano era in transito verso il porto di Danzica e poi verso altri Paesi", ha spiegato Kubrakov, secondo cui si tratta del "quarto caso di vandalismo nelle stazioni ferroviarie polacche"

Burkina Faso: attentato in una chiesa cattolica, almeno 15 morti

Dal 2015 il Paese è teatro di attacchi regolari da parte di gruppi jihadisti affiliati ad Al Qaeda e allo Stato islamico, attivi in ​​diverse regioni e causando notevole instabilità

Libia: il premier Dabaiba approva l’aumento degli stipendi delle guardie petrolifere dopo la chiusura del gas

La notizia arriva dopo che oggi le Guardie hanno chiuso alcune valvole del gas e del petrolio nell'area di Zawiya, a sud-ovest di Tripoli, nonché il cancello del complesso petrolifero e del gas di Mellitah, situato sulla costa della Libia occidentale

Altre notizie

Gaza, Usa: “A Parigi raggiunto un accordo di massima per il cessate il fuoco e il rilascio degli ostaggi”

Il consigliere per la Sicurezza nazionale, Jake Sullivan."Siamo ancora nella fase di negoziazione per definire i dettagli. Ci dovranno essere discussioni indirette tra Qatar ed Egitto con Hamas perché alla fine dovranno accettare di rilasciare gli ostaggi"

Sardegna 2024: alle 12 affluenza al 18,4 per cento, in aumento rispetto al 2019

Quasi un milione e mezzo i sardi chiamati al voto. Per il campo largo di centrosinistra c'è Alessandra Todde, Paolo Truzzu per la coalizione di centrodestra, Renato Soru per la Coalizione sarda e Lucia Chessa per la lista Sardigna R-esiste
etiopia milizie oromia

Etiopia: quattro preti ortodossi uccisi dai ribelli oromo nel monastero di Zequala

Quello in Oromia è un conflitto di lunga data che da diversi anni vede contrapposti da una parte il Fronte di liberazione oromo (Olf) – di cui l’Ola costituisce il braccio armato – e il governo etiope dall’altra
Algeria Confagricoltura agricoli

Confagricoltura: domani assemblea a Bruxelles per definire le proposte italiane all’Ue

In ambito europeo – sottolinea Confagricoltura – l'attenzione è rivolta in particolare alla semplificazione burocratica, alla reciprocità delle regole negli accordi commerciali con i Paesi terzi e ai controlli più efficaci sulle importazioni

Pisa, Salvini: “Giù le mani dalle nostre forze dell’ordine”

“È giusto analizzare se si è fatto tutto quello che si doveva, se è mancata comunicazione, se qualcuno ha ecceduto. Quello che non è accettabile è che coloro che garantiscono sicurezza e democrazia vengano tirati in ballo nella contesa politica”