A Roma recuperate oltre 130 tonnellate di ingombranti nel fine settimana

L'iniziativa di Ama, in collaborazione con il Tgr Lazio, ha permesso in 15 ecostazioni mobili, una a municipio, di conferire gratuitamente sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, oltre che materiale elettronico

ama Rifiuti Roma

Oltre 130 tonnellate di rifiuti ingombranti sono stati raccolti da Ama nel fine settimana a Roma, grazie alla campagna “Il tuo quartiere non è una discarica” che è stata rivolta ieri a tutti i municipi, sia pari che dispari. L’iniziativa di Ama, in collaborazione con il Tgr Lazio, ha permesso in 15 ecostazioni mobili, una a municipio, di conferire gratuitamente sedie, letti, divani, scaffalature, materassi, oltre che materiale elettronico – come computer, televisori, stampanti, telefonini, frigoriferi, lavatrici, condizionatori – e altri scarti particolari come pile, oli esausti, contenitori con residui di vernici e solventi.

Accanto a questo Ama ha reso noto che in dieci mesi, da gennaio ad ottobre 2022, a Roma – grazie alle giornate di raccolta straordinaria – sono già state sottratte allo smaltimento in discarica oltre 5.500 tonnellate di indumenti usati. I dati relativi ai primi dieci mesi dell’anno evidenziano un trend in crescita: +100 tonnellate circa, secondo le prime stime dei tecnici, rispetto al 2021 e +12 per cento tendenziale rispetto al 2020. La classifica municipale vede in questo momento primo il Municipio X, con 686 tonnellate raccolte quest’anno fino ad oggi; secondo il Municipio IX con 601 tonnellate e, a seguire, i Municipi VII (511 tonnellate), III (492 tonnellate) e II (360 tonnellate). Dalla valorizzazione dei materiali raccolti dal 2020 ad oggi (in tutto 18.300 tonnellate), l’azienda ha realizzato ricavi, a beneficio della collettività, per oltre 4,8 milioni di euro.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram