Banner Leonardo

A Milano il Business Forum per rafforzare i rapporti tra Italia e Mozambico

Milano
,

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

Accelerare gli scambi e gli investimenti tra Italia e Mozambico attraverso il rafforzamento dei partenariati. Questo il messaggio al centro del Business Forum Italia-Mozambico, che si è svolto oggi al Palazzo delle Stelline di Milano e organizzato in collaborazione con l’ambasciata del Mozambico in Italia, Apiex (Agenzia per la promozione degli investimenti e le esportazioni del Mozambico) e Confindustria Assafrica e Mediterraneo. È importante “identificare gli obiettivi comuni che abbiamo come paesi e credo che l’incontro di oggi possa servire proprio a questo”. Con queste parole Massimo Dal Checco, presidente di Confindustria Assafrica & Mediterraneo, ha dato il via ai lavori ai lavori di oggi, sottolineando “l’enorme interesse delle imprese italiane per i paesi dell’africa subsahariana” e “i forti rapporti tra Italia e Mozambico, testimoniati dalle recenti visite del presidente della Repubblica Sergio Mattarella e quella della presidente del Consiglio, Giorgia Meloni”. Inoltre, “la presenza di Eni e Saipem” sul suolo mozambicano “è per noi molto strategico”, ha aggiunto.


L’Italia, infatti, “è il secondo investitore europeo e quarto a livello globale in questo paese, soprattutto nel settore energetico (Eni e Sace), ha detto Veronica Squinzi, vicepresidente per l’Internazionalizzazione e l’Europa di Assolombarda, ricordando poi le “proficue relazioni che si sono instaurate dopo l’accoglienza in Italia del presidente del Mozambico e della sua importante delegazione di imprese”. “Riaffermare i legami tra i due paesi attraverso il memorandum firmato oggi” è uno scopo condiviso anche da Silvino Augusto José Morendo, ministro dell’Industria e Commercio del Mozambico, che nel suo discorso ha anche indicato l’obiettivo di “raddoppiare le esportazioni dal nostro paese per quanto riguarda il settore energetico”, piano per cui “ci avvaliamo di Eni e Saipem”. Ancora, “non si può non menzionare l’ambiente attrattivo per gli interessi italiani rappresentato dal Mozambico”, ha evidenziato il ministro, “ambiente che ha voluto agevolare gli investimenti esteri”.

L’Italia e Mozambico “hanno tutti gli elementi per posizionarsi all’avanguardia della transizione energetica: l’eccellenza tecnologica italiana e le risorse del nostro paese”, ha detto da parte sua Ernesto Max Elias Tonela, ministro dell’Economia e delle Finanze del Mozambico, durante il suo intervento. “Noi abbiamo molte risorse rinnovabili (dall’energia solare a quella eolica), ma che non sono sfruttate, ed è necessario farlo”, ha continuato. Grande soddisfazione “per la presenza di Eni e Saipem, ma ci piacerebbe anche vedere anche una maggiore collaborazione tra le Pmi italiane e quelle del nostro paese, per assicurare la trasformazione locale della filiera oil and gas”, ha precisato. Dopo i questa prima parte di lavori, i protagonisti dell’incontro hanno firmato un memorandum d’intesa. A confermare l’importanza strategica del Mozambico per l’Italia, il fatto che “si stia trasformando in un player su mercati energetici mondiali e che si appresti a diventare uno dei principali produttore di gas naturale”, ha affermato Mario Bello, rappresentante di Eni per l’Africa subsahariana. La nostra azienda “è stata una della prime compagnie a puntare sul potenziale energetico del paese.

Nell’ultimo panel di giornata, “Strumenti di Finanziamento a sostegno dell’internazionalizzazione delle imprese italiane”, hanno preso la parola i rappresentanti di Agenzia Ice, di Cdp e di Sace. Quest’anno “abbiamo implementato la rete in Africa con sei nuovi uffici” attraverso cui “diamo supporto operativo e organizzativo e promozionale per le imprese”, ha dichiarato Matteo Masini, dirigente dell’Ufficio per il partenariato industriale e rapporti con gli organismi internazionali. Strumenti “più propriamente finanziari sono quelli offerti da Cdp”, che sostengono “le imprese nel loro processo di internazionalizzazione, anche in Mozambico, attraverso finanziamenti”, e questo avviene “anche attraverso la nostra partecipata Simest”, ha detto Giovanni Dioguardi, Senior Manager Sviluppo Mercati Internazionali di Cassa depositi e prestiti . Infine, anche “Sace supporta le imprese italiane nel loro processo di internazionalizzazione, accompagnandole nell’intero ciclo”, ha dichiarato Cristiana Portale, direttrice per le Relazioni istituzionali di Sace.

Leggi anche altre notizie su Nova News
Seguici sui canali social di Nova News su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram, Telegram

© Agenzia Nova - Riproduzione riservata

ARTICOLI CORRELATI

Ultime notizie

Sardegna 2024, Todde e Schlein a Cagliari: è possibile battere le destre, decisi a dare la svolta all’Isola

Un'occasione per far capire al popolo di centrosinistra che siamo uniti e coesi e decisi a dare una svolta alla Sardegna. Così la candidata, Alessandr...

Roma: fuma nella stazione Metro C e fa scattare l’allarme antincendio

Scatta l'allarme antincendio e, questa sera, la stazione Metro C della stazione Gardenia a Roma è stata evacuata. Portati in salvo tutti i passeggeri ...

Intesa tra Lega e Vespa Club per tutelare e promuovere lo scooter simbolo del design italiano nel mondo

Ha preso il via oggi, al Belvedere Jannacci del grattacielo Pirelli, la collaborazione tra Lega e Vespa Club d’Italia per tutelare e promuovere a live...

G20: da mercoledì in Brasile la prima riunione dei ministri degli Esteri, sul tavolo le crisi internazionali

Il 21 e 22 febbraio, a Rio de Janeiro, sono attesi i ministri dei 19 Stati membri, dell’Unione europea e dell’Unione africana, per la prima volta con lo status di membro permanente, ottenuto in occasione del vertice di settembre in India

L’Umberto I verso il trasferimento a Tiburtina, 500 milioni e studentati in vecchi spazi

Lo ha annunciato il presidente della Regione Lazio, Francesco Rocca

Altre notizie

Stellantis, Lo Russo: “Presto una Piattaforma da proporre al governo”

Dopo questo primo incontro ci rivedremo a breve per una convocazione che definirà una Piattaforma da proporre al governo sul tema. Lo ha annunciato il...

L’Italia ospite d’onore del prossimo Forum dei paesi esportatori di gas

L’Algeria si appresta a ospitare il settimo summit dei capi di Stato e di governo del Forum dei Paesi esportatori di gas (Gecf), previsto per il prossimo 2 marzo
gaza consiglio sicurezza

Gaza: gli Usa bloccano la risoluzione dell’Onu su un cessate il fuoco, presentata una bozza alternativa

Gli Stati Uniti avevano anticipato già sabato che non avrebbero sostenuto la bozza presentata dall'Algeria, per timore che questa avrebbe potuto mettere a rischio i colloqui in corso tra i rappresentanti di Usa, Egitto, Israele e Qatar per una nuova pausa umanitaria nella Striscia di Gaza

Corea del Nord, Cnn: un missile fornito alla Russia presenta centinaia di componenti prodotte in Usa ed Europa

Si tratta della prima prova pubblica dell'utilizzo di tecnologia occidentale da parte di Pyongyang per il proprio programma missilistico
ex ilva taranto acciaierie

Ex Ilva: Acciaierie d’Italia in amministrazione straordinaria, Giancarlo Quaranta nominato commissario

Il decreto segue l'istanza del 18 febbraio con cui Invitalia ha richiesto al ministero delle Imprese e del made in Italy l'ammissione immediata alla procedura di amministrazione straordinaria della società