CALABRIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Calabria: approvato progetto Greenland per promozione politiche attive nel Mediterraneo

Roma, 26 mag 2020 10:45 - (Agenzia Nova) - Favorire l’acquisizione di competenze utili all’ingresso nel mercato del lavoro con particolare attenzione ai settori della economia verde e circolare. Questi gli obiettivi del progetto coordinato dalla Regione Calabria “Green-skills for a sustainable development – Grennland” che è stato approvato nell’ambito della call del programma Eni Cbc Med, la più grande iniziativa di cooperazione transfrontaliera (Cbc) nel Mediterraneo attuata dall'Ue. Coordinato dal dipartimento programmazione comunitaria della Regione Calabria, settore programmazione cooperazione, capacità istituzionale e progetti strategici, ufficio della cooperazione territoriale europea, Greenland è realizzato insieme al partner Siciliano “Collegio universitario di Merito Arces” e si propone come strumento in grado di attivare una serie di azioni e di percorsi di formazione specifiche, rivolte ai Neet e alle donne disoccupate residenti in Calabria e Sicilia, per facilitare l’inserimento lavorativo e l’occupazione. La Regione Calabria si avvarrà, inoltre, della collaborazione di organismi pubblici rappresentanti di ben sette Paesi del Mediterraneo (Italia, Portogallo, Grecia, Libano, Giordania, Egitto e Palestina) che si occupano di istruzione e formazione professionale (Iefp), politiche attive del lavoro (Pal) e salvaguardia dell’ambiente, per scambiare esperienze e metodologie finalizzate allo sviluppo di corsi di formazione (joint policy learning) per figure chiave nei suddetti settori. Si affianca al progetto anche il Parco nazionale della Sila, in qualità di partner associato, che ha già collaborato sul territorio con la Regione Calabria producendo riscontri significativi con i Piani locali per il lavoro, e nello specifico con il Pll Sila. (segue) (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE