Interni

Mostra l'articolo per intero...
 
 
 

I fatti del giorno – Milano

Milano, 19 mag 17:00 - (Agenzia Nova) - - Coronavirus: zone più longeve non le più colpite, la ricerca dell'osservatorio sulla pandemia della Bicocca di Milano - Le zone con la popolazione più longeva d'Italia non sono state travolte dal Covid-19. Le province di Imperia, Aosta, Trento e Pesaro-Urbino, per morbilità – il numero di contagi rispetto alla popolazione di un territorio circoscritto – hanno ampiamente superato il Veneto, dove si erano registrati i primi casi. La carenza di posti letto negli ospedali è tra le concause del picco registrato in Spagna, Regno Unito e Italia. Sono alcune delle realtà che emergono dai dati analizzati e tradotti in mappe dall’Osservatorio socio-territoriale Covid-19, istituito da un gruppo di ricercatori di Base (Bicocca ambiente società economia) e dei dipartimenti di Sociologia e ricerca sociale e di Scienze dell'ambiente e della terra dell'Università di Milano-Bicocca. L'Osservatorio – spiega un comunicato stampa dell'ateneo - è unico in Italia per il taglio disciplinare adottato per studiare il fenomeno e intende proporre una lettura socio-territoriale della pandemia, messa a disposizione della collettività, con l'obiettivo di far riflettere sui diversi impatti del Covid-19 attraverso l'utilizzo di Gis (Sistemi informativi geografici) e open data. “Incrociamo dati quali la densità e la longevità della popolazione, la distribuzione dei redditi, dei servizi sanitari e i divari digitali, con i numeri riguardanti contagio, morbilità e mortalità, per descrivere l'evoluzione del virus. Sia su piccola che su larga scala, dagli ambiti provinciali italiani fino ai grandi cluster regionali europei. Dati utili a misurare la capacità di risposta dei territori”, spiega il responsabile del team, Matteo Colleoni, professore di Sociologia dell'ambiente e del territorio e delegato della rettrice per la sostenibilità all'Università di Milano-Bicocca. (segue) (Rem)
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE