FINESTRA SUL MONDO
 
Finestra sul mondo: Germania, ministro Difesa Kramp-Karrenbauer, pronti a spendere di più per Nato
 
 
Berlino, 04 ott 11:03 - (Agenzia Nova) - La Germania intende spendere “in futuro” di più per la Nato, in particolare per il suo fondo comune. È quanto affermato dal ministro della Difesa tedesco, Annegret Kramp-Karrenbauer, come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”. La Nato prevede che dal 2020 la Germania versi al fondo comune dell'Alleanza atlantica la medesima quota degli Stati Uniti. Quest'ultimo ammontare potrebbe essere ridotto dall'attuale 22,1 per cento al 15,9 per cento. Il con tributo della Germania dovrebbe, quindi, aumentare dal 14,8 per cento al 15,9 per cento. A costi costanti, tale incremento equivarrebbe a una spesa ulteriore di 25 milioni di euro, mentre gli Stati Uniti risparmierebbero circa 131 milioni di euro. Nel 2019, gli Usa e la Germania hanno versato al fondo comune della Nato rispettivamente 470 e 313 milioni di euro. Come rivela “Handelsblatt”, nella Nato si auspica che la riforma del finanziamento del fondo comune faciliti il raggiungimento dell'obiettivo del 2 per cento del Pil per le spese militari entro il 2024, obbligo stabilito dall'Alleanza atlantica per tutti gli Stati parte nel 2014. Per il governo tedesco, in particolare, l'obbligo riguarda esclusivamente muoversi verso il 2 per cento. Intanto, l'esecutivo federale si è impegnato con gli Stati Uniti a portare gli investimenti per la difesa all'1,5 per cento del Pil entro il 2024. Per il 2020, la quota del Pil da impiegare nelle spese militari aumenterà dall'attuale 1,25 all'1,37 per cento. La cifra scenderà all'1,3 per cento nel 2021, all'1,29 per cento nel 2022 e tornerà all'1,25 per cento nel 2023. Da parte sua, Kramp-Karrenbauer ha dichiarato più volte di attenersi all'obbligo del 2 per cento concordato in sede Nato. (Sit)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..