PIEMONTE
Mostra l'articolo per intero...
 
Piemonte: da autonomie locali parere favorevole a legge su derivazioni idroelettriche (2)
 
 
Torino, 26 mar 17:25 - (Agenzia Nova) - Un provvedimento importante sia sotto il profilo economico che ambientale e che inciderà soprattutto sui territori montani e pedemontani dove si concentrano gli invasi. La Regione dovrà riassegnare 67 concessioni che storicamente erano in capo allo Stato, il primo passo verso la gestione autonoma di dighe e invasi utilizzati per la produzione di energia. Il dispositivo è composto da 23 articoli destinati a disciplinare il settore dopo il passaggio dal Demanio alle Regioni delle infrastrutture. Saranno però soltanto le concessioni superiori a 3.000 kw quelle da riassegnare con bandi di evidenza pubblica. Undici di queste sono scadute e le procedure di assegnazione dovranno partire entro il 2022. (Rpi)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..