NAPOLI
 
Napoli: Nonno, situazione Pianura insostenibile, responsabile è il sindaco
 
 
Napoli, 03 dic 11:22 - (Agenzia Nova) - "Bisogna innanzitutto dare la possibilità alle municipalità di fare gli interventi. Ho sempre proposto di affidare direttamente i fondi alle municipalità". Lo ha dichiarato Marco Nonno, consigliere del quartiere Pianura di Napoli, durante la trasmissione "Barba e capelli" di Radio Crc. "Si parla tanto di decentramento - ha proseguito Nonno - ma attualmente la municipalità non può far nulla. Non è possibile che una famiglia abbia una fogna aperta i casa, dalla quale, oltre che sporcizia, vengano fuori topi di qualsiasi genere. Ci sono bambini piccoli che non possono vivere in queste condizioni. Puntualmente chiediamo la disinfestazione per evitare che le uova di blatta, in estate, si schiudano ed infestino le case, ma questo non accade. I lavori sono fermi perché l'impresa è fallita. Si tratta di case che dovevano essere utilizzate al massimo per dieci anni. Sono state costruite con cemento armato che, con il tempo, diventa cancerogeno. I casi di tumori e di bronchiti asmatiche sono innumerevoli. Il comparto 219 riguarda una serie di strade, realizzato subito dopo il terremoto dell'80. Le società che dovevano realizzare le nuove abitazioni sono fallite anche perché il Comune non paga con puntualità. Presenterò una denuncia al sindaco di Napoli, il primo responsabile della salute dei cittadini. Le persone sono invase da zanzare, blatte, topi di fogna. Nel 2020 non si può vivere in questo modo". "Ogni sindaco deve avere a cuore le condizioni dei propri cittadini - ha concluso Nonno - de Magistris, che gestisce la città da otto anni e mezzo, con questa situazione, ha evidenziato ancora di più il fallimento della sua amministrazione. Il responsabile è il primo cittadino". (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..