CAMPANIA
 
Campania: Cirillo, Caramiello e Avolio (M5s), gestione fallimentare sta affossando Reggia di Portici
 
 
Napoli, 17 giu 15:49 - (Agenzia Nova) - "Il fallimento della gestione della Reggia di Portici è contenuto in un dato inconfutabile. Sebbene, infatti, sia stato istituito un biglietto integrato per la visita del sito borbonico e del Museo ferroviario di Pietrarsa, in un solo anno sono state certificate 200mila presenze a Pietrarsa a fronte delle 20mila alla Reggia nello stesso arco temporale. Un flop figlio di mancata visione e scarsa programmazione di iniziative tese alla valorizzazione della dimora realizzata da Carlo di Borbone nel 1738, che nulla ha da invidiare alla Reggia di Caserta, ma che da sempre è abbandonata dall'indifferenza di autorità a ogni livello istituzionale. Sono anni che attendiamo l'installazione della pinacoteca, il restauro del teatrino di corte, che contiene affreschi di valore inestimabile, oltre a una diversa e migliore redistribuzione dei locali della Federico II". Così il consigliere regionale M5s Luigi Cirillo, firmatario di un'interrogazione, e i consiglieri al Comune di Portici Alessandro Caramiello e Domenico Avolio. "Resta inspiegabile – hanno sottolineato i portavoce M5s - la scelta di limitare le visite nei soli giorni di giovedì, venerdì, sabato e domenica. Alla Giunta regionale chiediamo di sapere se si prevedono iniziative e risorse finalizzate alla valorizzazione della reggia borbonica”. “In vista della scadenza della convenzione tra Città Metropolitana e il Musa che gestisce le aree museali del sito – hanno concluso -, chiediamo al Ministero dei Beni Culturali di ripensare la gestione, anche prendendo in considerazione la nomina di un direttore, esperto del settore, come avviene con la Reggia di Caserta e il Real Bosco di Capodimonte, che abbia requisiti, esperienza e competenze giuste per far rinascere e valorizzare uno dei siti monumentali e storici più belli al mondo". (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..