NAPOLI
Mostra l'articolo per intero...
 
Napoli: oggi taglio del nastro del primo orto terapeutico di Campagna amica e Panta rei
 
 
Napoli, 07 ott 15:12 - (Agenzia Nova) - E' stato inaugurato questa mattina al Centro Don Orione Piccolo Cottolengo di Napoli il primo orto terapeutico "Fuori terra" dedicato ai diversamente abili e curato da agricoltori in pensione. Un esperimento innovativo che ha visto insieme lo storico istituto di assistenza con Coldiretti Campania, Federpensionati Coldiretti, Campagna amica e Panta rei impresa sociale. Al taglio del nastro don Nello Tombacco, direttore del Centro Don Orione, Giorgio Grenzi, presidente nazionale di Coldiretti Federpensionati, Salvatore Loffreda, direttore di Coldiretti Campania, Pasquale Antonio Riccio, presidente di Panta rei impresa sociale, Francesco Vernetti, presidente commissione Agricoltura Comune di Napoli, e Chiara Marciani, assessore alle politiche sociali della Regione Campania. Nei cassoni di legno collocati nel chiostro cinquecentesco sono stati piantati verza viola, finocchi, canasta, scarola riccia, scarola liscia, broccoli di Natale, cavolfiori, broccoli neri, erbe officinali e ciclamini. Un primo ciclo di prodotti della terra che saranno poi raccolti e consumati nel Centro, per poi ricominciare con nuove colture orticole. All'inaugurazione è seguito il convegno sul tema "Benessere e reti sociali in aree urbane" che ha visto la presenza di 400 agricoltori in pensione provenienti dalle cinque province della Campania e delegazioni da Puglia, Calabria e Basilicata. In prima fila i ragazzi ospiti del Centro Don Orione. Tra gli interventi anche la lectio magistralis sul valore sociale delle reti di benessere a cura della professoressa Teresa Boccia, docente all'Università Federico II di Napoli. (segue) (Ren)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..