MARCIANISE (CE)
 
Marcianise (Ce): Jabil, indispensabile la messa in sicurezza del sito
 
 
Napoli, 02 ott 11:43 - (Agenzia Nova) - “Bisogna compiere insieme tutti gli sforzi, nel tempo ancora disponibile dalla proroga della Cigs, per utilizzare al massimo le opportunità messe a disposizione da questo strumento per una gestione non traumatica degli esuberi”. Lo ha dichiarato Jabil ciruit Italia, provider di soluzioni presente con oltre 100 siti produttivi in 29 Paesi, che ha fatto sapere di affrontare da anni la situazione dello stabilimento di Marcianise (Ce) per effetto della crisi del manufacturing in Italia nel settore dell’elettronica. L’azienda lo scorso 24 giugno ha avviato una procedura di licenziamento collettivo che ha interessato 350 lavoratori, decisione "indispensabile per salvaguardare l’operatività e l’esistenza del sito di Marcianise in un contesto di mercato altamente concorrenziale". "Nel confronto sviluppatosi nei numerosi incontri svolti presso le varie sedi istituzionali - ha proseguito Jabil - l’azienda ha sempre dichiarato la volontà di voler individuare un percorso condiviso, che potesse in tempi certi portare alla necessaria riorganizzazione e razionalizzazione del sito”. Jabil e i sindacati hanno sottoscritto un accordo per la gestione degli esuberi mediante progetti di reindustrializzazione e di reimpiego del personale presso altre aziende che hanno già dichiarato la loro disponibilità, o con un’incentivazione all’esodo ai lavoratori che vogliono lasciare consensualmente l’azienda, senza ricollocazione. Pertanto, in funzione del numero di lavoratori che daranno la disponibilità all’uscita e all’interesse al processo di reimpiego, l’azienda prima del 10 novembre, potrà valutare come proseguire nell’attuazione del piano di ristrutturazione.
(Ren)
ARTICOLI CORRELATI
TUTTE LE NOTIZIE SU..