ARMENIA

 
 

Armenia: scontri fra polizia e manifestanti, 136 arresti

Erevan, 21 lug 2016 10:58 - (Agenzia Nova) - E’ di 136 arresti il bilancio degli scontri avvenuti fra ieri e oggi a Erevan, in Armenia. È quanto riferisce l’ufficio stampa del Dipartimento di polizia della capitale armena, secondo cui ieri sera i manifestanti si sono duramente scontrati con la polizia nel centro urbano, lanciando pietre e oggetti contro gli agenti. I tafferugli hanno provocato 28 feriti fra gli agenti della sicurezza e 23 fra i civili coinvolti. All’alba di questa mattina la polizia è riuscita a disperdere la folla, procedendo così ad arrestare i manifestanti individuati come più violenti e facinorosi. In più occasione, prima delle cariche, la polizia aveva invitato verbalmente la folla a disperdersi, dato che la manifestazione era considerata come non autorizzata. Le proteste si legano a una crisi degli ostaggi iniziata domenica, quando una ventina di uomini armati hanno preso d’assalto una stazione di polizia. Cinque agenti sono ancora sequestrati. Il gruppo armato chiede il rilascio del loro leader, Jirair Sefilyan, in arresto dallo scorso giugno. Ora la protesta si è estesa e i manifestanti chiedono le dimissioni del governo che considerano corrotto. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE