LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: Usa, Haftar non dovrebbe fare affidamento su Putin (2)

Washington, 30 nov 2023 18:07 - (Agenzia Nova) - A questo proposito, il portavoce ha ricordato che nel 2020, come riportato anche dal Comando degli Stati Uniti per l’Africa, i mercenari russi hanno piazzato centinaia di mine durante il ritiro da Tripoli: gli ordigni hanno portato alla morte di oltre 300 persone tra il maggio del 2020 e il marzo del 2022. “Il gruppo Wagner ha anche ostacolato il processo elettorale nel 2021, e non ha alcun interesse ad una soluzione politica al conflitto libico”, ha spiegato, aggiungendo che i mercenari russi devono “lasciare immediatamente” il Paese e rispettare la volontà del popolo della Libia, come dovrebbero fare tutte le altre forze straniere attive nel Paese. “Dalla caduta di Gheddafi, organizzazioni paramilitari e mercenari hanno tentato di colmare il vuoto di potere che si è venuto a creare, e il coinvolgimento delle forze russe ne è la dimostrazione: la loro presenza mette a rischio l’indipendenza del Paese”, ha continuato, sottolineando che il generale Haftar “non dovrebbe fare affidamento su Putin: nessuno dovrebbe”. L’obiettivo degli Stati Uniti in Libia, ha spiegato, è arrivare a un Paese “sovrano, stabile, unito e sicuro, che possa controllare i propri affari: elezioni libere e trasparenti rappresentano l’unica via per creare un governo nazionale in grado di garantire la sicurezza”. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE