LIBIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Libia: Onu condanna sgombero forzato degli sfollati Tawergha a Tripoli (3)

Tripoli, 11 ago 2018 10:16 - (Agenzia Nova) - Durante la rivolta del 2011, alcuni abitanti della città di Tawergha si sono alleati con le forze dell'ex leader libico Muammar Gheddafi contro i ribelli nella vicina città-Stato di Misurata, per poi fuggire in altre città dopo la caduta del regime. Il ritorno dei Tawergha è stato impedito dopo che i gruppi armati di Misurata hanno negato loro l'ingresso. Le due città vicine (separate da appena 40 chilometri) hanno firmato un trattato di pace che consente a quasi 40 mila abitanti di Tawergha di tornare nelle loro case dopo sette anni. Il Comitato nazionale per i diritti umani in Libia ha espresso profonda preoccupazione per l’intervento degli ufficiali di sicurezza del ministero dell’Interno, che avrebbe consentito l’assalto della milizia e arrestato alcuni sfollati. Il Comitato ha chiesto al governo di rilasciare i Tawergha detenuti, garantire la sicurezza degli sfollati, impedire che tali atti si ripetano e consegnare i responsabili alla giustizia. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE