SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: a Bruxelles il primo giorno della ministeriale Esteri, focus su Ucraina e Medio Oriente

Bruxelles, 29 nov 2023 13:15 - (Agenzia Nova) - Il diritto internazionale, a partire da quello umanitario, deve essere rispettato in ogni conflitto, in Ucraina come nella Striscia di Gaza. E’ il messaggio lanciato dal segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, nella conferenza stampa con cui si è conclusa la prima giornata della riunione dei ministri degli Esteri dell’Alleanza Atlantica a Bruxelles. "Il mio messaggio è che il diritto internazionale e il diritto umanitario devono essere rispettati in tutti i conflitti e le vite civili devono essere sempre protette. E questo è stato il nostro messaggio sia per il conflitto a Gaza, ma anche, naturalmente, per gli altri conflitti che vediamo in tutto il mondo", ha detto il segretario. "Credo sia anche importante riconoscere che la situazione a Gaza e quella in Ucraina sono diverse sotto molti aspetti. L'Ucraina non ha mai rappresentato una minaccia per la Russia. L'Ucraina non ha mai attaccato la Russia. L'invasione russa dell'Ucraina è stata un'invasione non provocata, un'invasione su larga scala di un altro Paese", ha aggiunto Stoltenberg. "Naturalmente, l'Ucraina ha il diritto all'autodifesa contro un attacco non provocato e a sostenere l'integrità territoriale. Sostenere il diritto all'autodifesa dell'Ucraina è qualcosa su cui tutti gli alleati concordano, anche perché il diritto all'autodifesa è sancito dalla Carta delle Nazioni Unite. Quindi il diritto umanitario internazionale si applica a tutti i conflitti e noi continueremo a sostenere l'Ucraina perché si tratta di proteggere il diritto internazionale", ha spiegato. (Beb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE