SARDEGNA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Sardegna: Parkinson, nell'Isola numeri in aumento

Cagliari, 29 nov 2023 12:30 - (Agenzia Nova) - I malati di Parkinson sono in aumento. E una delle cause è l’invecchiamento della popolazione. Si stima che in Sardegna siano oltre 4mila i sardi malati. Il centro Parkinson, che afferisce alla Neurologia del Policlinico Duilio Casula diretta della professoressa Monica Puligheddu, si prende cura di circa 800 pazienti provenienti da tutta l’Isola. "La prevalenza della malattia di Parkinson spiega il dottor Marcello Mascia, neurologo del Policlinico Duilio Casula - è stimata in aumento in relazione all’invecchiamento della popolazione". Si tratta, del resto, di una delle più comuni malattie neurodegenerative, seconda solo all’Alzheimer. I sintomi motori della malattia, spiega lo specialista, "sono il tremore, presente in circa il 75 per cento dei pazienti, la bradicinesia (lentezza nel movimento), la rigidità (aumento del tono muscolare) e l’instabilità posturale". Tra i sintomi non motori troviamo: ansia, depressione, disregolazione del sistema nervoso autonomo con stipsi, ipotensione ortostatica, dolore, deficit olfattivo e deficit cognitivi. "La diagnosi della malattia è essenzialmente clinica - prosegue il dottor Mascia - e si basa sui sintomi presentati dal paziente e sulla valutazione neurologica. Gli esami strumentali come la risonanza magnetica dell’encefalo o la SPECT cerebrale possono contribuire ad escludere quelle malattie che hanno sintomi analoghi alla malattia di Parkinson". (segue) (Rsc)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE