UCRAINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ucraina: ministero Esteri, "referendum" sono ennesimo crimine commesso dalla Russia (2)

Kiev, 28 set 2022 09:07 - (Agenzia Nova) - “Le regioni di Luhansk, Donetsk, Zaporizhzhia e Kherson, come la Crimea, rimangono i territori sovrani dell'Ucraina”, si legge ancora, specificando che il governo di Kiev “ha tutto il diritto di ripristinare la sua integrità territoriale con mezzi militari e diplomatici e continuerà a liberare i territori temporaneamente occupati. L'Ucraina non accetterà mai alcun ultimatum russo. I tentativi di Mosca di creare nuove linee di separazione o indebolire il sostegno internazionale all'Ucraina sono destinati a fallire”. I cosiddetti “referendum”, prosegue la nota, dimostrano che tutti i segnali di presunta prontezza ai negoziati della Russia “hanno solo lo scopo di coprire la sua aggressione armata e i tentativi impotenti di mantenere la posizione temporaneamente occupata. territori. La Russia mostra costantemente il suo disprezzo per tutti coloro che hanno invocato la diplomazia. Ci aspettiamo che i Paesi più importanti traggano conclusioni sulle vere intenzioni della Russia e aumentino il loro sostegno all'Ucraina nel contrastare l'aggressione russa invece di astenersi da azioni con il pretesto del loro desiderio di svolgere un ruolo di peacekeeper di cui la Russia non ha bisogno”, si legge nel comunicato. (Kiu)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE