PNRR

 
 

Pnrr: M5s, fondi Ue a rischio se Regioni non li spendono

Roma, 07 feb 17:44 - (Agenzia Nova) - La Corte dei conti, nella Relazione annuale 2022 sui rapporti finanziari Italia-Ue e sull'utilizzo dei fondi europei, "lancia l'allarme sulle basse capacità di spesa delle Regioni, in particolare di quelle meridionali. I dati relativi ai finanziamenti del Fondo europeo di sviluppo agricolo e del Fondo sociale mostrano che le Regioni centro-meridionali spendono in media solo il 50/60 per cento dei fondi Ue - con l'eccezione della Puglia che si attesta al 90 per cento - mentre quelle settentrionali arrivano al 70/80 per cento. Numeri che evidenziano chiaramente una criticità preoccupante, tanto più con l'arrivo degli ingenti fondi europei per l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza che rischiano di rimanere inutilizzati per i ritardi delle Regioni. Se questo problema non viene affrontato con decisione, la vittoriosa battaglia fatta dall'Italia sotto il governo Conte per i fondi europei per la ripresa post-pandemia rischia di essere vanificata dall'incapacità delle amministrazioni regionali". Lo dichiarano, in una nota congiunta, i parlamentari del Movimento cinque stelle della commissioni Politiche dell'Unione europea di Camera e Senato: i rispettivi capigruppo Elisa Scutellà e Pietro Lorefice, i deputati Filippo Scerra e Raffaele Bruno e la senatrice Dolores Bevilacqua. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE