MALI

 
 

Mali: firmatari Accordo di Algeri istituiscono nuovo Quadro strategico permanente

Roma, 22 dic 2022 16:00 - (Agenzia Nova) - Si sono conclusi oggi due giorni di incontri a Djounhan, nella regione di Kidal, nel nord del Mali, tra il Coordinamento dei Movimenti dell'Azawad (Cma), i Movimenti della Piattaforma di Algeri del 14 giugno 2014 e il Coordinamento dei movimenti di inclusione (Cmi) per l’istituzione del Quadro strategico permanente per la pace, la sicurezza e lo sviluppo (Csp-Psd), dando cosi seguito agli impegni presi con la firma dell’Accordo di principio di Roma, sancito lo scorso febbraio 2022 con la mediazione di Ara Pacis. Lo riferisce la stessa Ong in un comunicato. I movimenti armati maliani firmatari dell’Accordo di pace di Algeri del 2015 e i rappresentanti del governo del Mali hanno firmato nel febbraio scorso a Roma un documento d'intesa tra tutte le parti, inclusa la rappresentanza del governo attraverso il ministro della Riconciliazione nazionale Ismael Wague. L'accordo di collaborazione è l'esito di tre giorni di incontri mediati dall'Ong italiana Ara Pacis Initiatives for Peace Onlus. L'incontro è stato il passo successivo alla Dichiarazione di Roma stipulata il 6 maggio scorso a Roma sempre con la mediazione della onlus Ara Pacis e alla presenza dell'allora ministro degli Esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi di Maio. In quel frangente i gruppi firmatari - il Coordinamento dei movimenti di Azawad (Cma) e la Piattaforma dei movimenti del 14 giugno 2014 di Algeri - hanno acconsentito alla creazione di una struttura comune denominata Quadro strategico permanente (Csp), con l'obiettivo di agire in modo comune contro il crescente deterioramento della sicurezza nella regione africana del Sahel ed in particolare nel nord del Mali. (Com)

"Nova è un punto di riferimento essenziale nel panorama giornalistico italiano per conoscere – ma soprattutto per capire – politica estera e dinamiche internazionali"

Luigi Di Maio
Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
18 ottobre 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE