RUSSIA-USA

 
 

Russia-Usa: Cremlino, scambio prigionieri non significa miglioramento di rapporti bilaterali

Mosca, 09 dic 2022 09:22 - (Agenzia Nova) - I negoziati tra Mosca e Washington sullo scambio di prigionieri che ha coinvolto il trafficante di armi russo Victor Bout e la cestista statunitense Brittney Griner non significa che i rapporti tra i due Paesi si miglioreranno. Lo ha affermato il portavoce del Cremlino. Dmitrij Peskov, in un'intervista al quotidiano "Izvestija". "Questi negoziati riguardavano esclusivamente il tema dello scambio, probabilmente non è corretto trarre conclusioni ipotetiche sul fatto che questo potrebbe essere un passo verso una via d'uscita dalla crisi che ora abbiamo nelle relazioni bilaterali. No, le relazioni bilaterali continuano a rimanere in uno stato triste", ha spiegato Peskov. (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE