BRASILE

 
 

Brasile: Bolsonaro lascia debiti per 1 miliardo di euro con organizzazioni internazionali

Brasilia, 07 dic 2022 14:17 - (Agenzia Nova) - Il governo del Brasile deve 5 miliardi di real (1 miliardo di euro) a organizzazioni internazionali, tra cui le Nazioni Unite, l'Organizzazione mondiale del commercio (Omc) e l'Organizzazione internazionale del lavoro (Oil). Qualora non fossero sanati, i debiti potrebbero portare alla sospensione del diritto di voto del Brasile nei consessi internazionali. Lo ha riferito il coordinatore del gruppo di transizione del governo eletto di Luiz Inacio Lula da Silva, Aloizio Mercadante. "È un debito pesante per cui non c'è nemmeno una previsione di bilancio per il prossimo anno", ha detto Mercadante, sottolineando che "il Brasile rischia di essere escluso da diversi forum". Nella finanziaria 2023 non ci sono risorse sufficienti per pagare tutti i debiti accumulati e il futuro governo dovrà definire le priorità e chiedere una rateizzazione per ridurre progressivamente l'indebitamento. Sarà data preferenza ai pagamenti agli organismi nei quali il Brasile potrebbe perdere il diritto di voto ed essere escluso per inadempienza. Una delle situazioni più urgenti riguarda l'Omc, dove il Brasile sta già per perdere il diritto di voto. (Brb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE