SPECIALE ENERGIA

 
 

Speciale energia: Ungheria, Mol denuncia situazione “critica” in rifornimento carburanti

Budapest, 07 dic 2022 14:00 - (Agenzia Nova) - La situazione dell’approvvigionamento di carburanti in Ungheria è “critica” perché la domanda è aumentata e la corsa dei consumatori a rifornirsi ha provocato carenze. Lo ha riferito in un comunicato la società petrolifera e del gas Mol. La compagnia ha riconosciuto che nello scorso fine settimana ci sono state carenze in numerose stazioni di servizio, dovute agli acquisti impulsivi di molti consumatori che temevano di restare senza carburante e hanno pensato di fare scorte. La situazione si è protratta anche ieri e oggi, con lunghe file alle stazioni di rifornimento, alcune delle quali non hanno più carburante da vendere. L’azienda “resta impegnata a preservare la sicurezza delle forniture attraverso i suoi prodotti”, si legge nel comunicato. Tuttavia, garantire approvvigionamenti pienamente adeguati richiede di potenziare l’importazione, ha avvertito Mol. In Ungheria è attualmente in vigore un tetto ai prezzi dei combustibili. Il tetto è entrato in vigore il 15 novembre 2021 e dal 30 luglio vale solamente per le autovetture con targa ungherese, i veicoli agricoli e i taxi e scadrà a fine dicembre. Il governo non ha ancora deciso se lo prorogherà. (Vap)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE