USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: Trump replica a critiche, "mai detto di voler terminare la Costituzione"

Washington, 06 dic 2022 04:39 - (Agenzia Nova) - L'ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha risposto ieri alla pioggia di critiche subite per le sue dichiarazioni in merito allo scandalo delle influenze politiche su Twitter. Commentando le rivelazioni contenute nei documenti interni divulgati per volontà di Elon Musk, da cui emergerebbe un'indebita influenza della politica - e del Partito democratico in particolare - sulla libera espressione nel web alla vigilia delle elezioni 2020, Trump aveva affermato che quanto emerso dovrebbe portare a "terminare" tutte le norme elettorali, incluse quelle di rango costituzionale: un'affermazione cui hanno reagito con sdegno i suoi avversari politici, ma anche numerosi esponenti del Partito repubblicano. "La falsa informazione sta cercando davvero di convincere i cittadini americani che ho detto di voler 'terminare' la Costituzione", si è difeso ieri l'ex presidente. "Si tratta semplicemente si altra disinformazione e bugie, proprio come 'Russia, Russia, Russia' (un riferimento allo scandalo "Russiagate") e tutti i loro altri imbrogli e truffe", ha scritto Trump sul suo social media Truth. L'ex inquilino della Casa Bianca ha aggiunto che i suoi commenti in merito ai documenti pubblicati da Twitter esprimevano "la necessità di assumere misure immediate per riparare al torto". (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE