SUDAFRICA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Sudafrica: caso Farmagate, partito di governo Anc voterà contro adozione rapporto Phala Phala

Pretoria, 05 dic 2022 18:53 - (Agenzia Nova) - Il partito di governo del Sudafrica, il Congresso nazionale africano (Anc), voterà contro l'adozione del rapporto Phala Phala, relativo all'inchiesta sul cosiddetto "Farmagate" che vede coinvolto il presidente Cyril Ramaphosa. Lo riferisce lo stesso partito in una nota diffusa al termine della riunione odierna. La pubblicazione del rapporto è attesa per domani. Secondo il presidente nazionale dell'Anc, Gwede Mantashe, sarebbe "prematuro" che Ramaphosa si dimettesse prima che il rapporto sia pubblicato. Lo stesso presidente, che ieri ha dichiarato che il suo destino è nelle mani del suo partito, oggi ha depositato presso la Corte costituzionale la richiesta di revisione della sezione 89 del rapporto che lo accusa in particolare di aver vilato la Costituzione. Ramaphosa è indagato per il presunto insabbiamento di un furto subito nel 2020 dalla sua residenza di campagna. Nel frattempo il partito dell'Alleanza democratica (Da), all'opposizione, ha dichiarato che presenterà una mozione di sfiducia contro il presidente Ramaphosa, chiedendo le sue dimissioni e di andare ad elezioni anticipate. "Il partito di Nelson Mandela è diventato un pozzo nero di corruzione, avidità e disonestà da cima a fondo", ha detto il leader del partito, John Steenhuisen, affermando che il Sudafrica non può lasciare che sia quel partito a "scegliere il futuro del nostro Paese". Steenhuisen ha fatto riferimento alla prossima Conferenza nazionale dell'Anc, in programma dal 16 al 20 di dicembre e dove verrà deciso se riconfermare o meno Ramaphosa alla guida del partito prima che come eventuale candidato alle elezioni del 2024. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE