USA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Usa: “Washington Post”, Pentagono ha contestato consulenza di due ex generali in Azerbaigian

Washington, 05 dic 2022 17:53 - (Agenzia Nova) - Le attività di consulenza di due ex generali dell’Aeronautica Usa in Azerbaigian hanno portato ad una battaglia legale interna all’agenzia, dopo che un rappresentante dell’ufficio legale ha affermato che potrebbero essere percepite come “fonte di imbarazzo” e come “un rischio per la sicurezza nazionale”, tentando di impedire che il caso arrivasse all’opinione pubblica. Stando ad alcuni documenti ottenuti dal “Washington Post”, la vicenda risale addirittura alla guerra in Afghanistan, quando gli Stati Uniti hanno chiesto all’Azerbaigian di consentire il passaggio delle forniture Usa e Nato verso il Paese asiatico in cambio di un rafforzamento della partnership diplomatica e commerciale bilaterale. In cambio dell’accordo, il Pentagono avrebbe assegnato contratti per 369 milioni di dollari a Silk Way Airlines, una compagnia aerea cargo che secondo le autorità Usa sarebbe sotto il controllo del governo e del presidente azerbaigiano, Ilham Aliyev. Al centro dell’inchiesta ci sono due ex generali dell’Aeronautica, Duncan McNabb e William Fraser, che dal 2008 al 2014 hanno supervisionato le forniture Usa e Nato verso l’Afghanistan attraverso il territorio azerbaigiano, e che dopo aver cessato il servizio hanno tentato di chiudere contratti di consulenza proprio con Silk Way Airlines. (segue) (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE