CORONAVIRUS

 
 

Coronavirus: Spadafora, Lega A avrebbe dovuto fermarsi prima, auspico ripresa campionato dopo metà aprile

Roma, 13 mar 2020 19:11 - (Agenzia Nova) - Il ministro per le Politiche giovanili e lo Sport, Vincenzo Spadafora, ritiene che "c’è stato un momento in cui la Lega di serie A avrebbe dovuto assumere una responsabilità, ma non ha voluto assumerla dicendo che spettava al governo”. Intervenendo a La Vita in Diretta, il programma di Rai1 condotto da Lorella Cuccarini e Alberto Matano, Spadafora ha spiegato: “Noi lo abbiamo fatto. Facendolo noi come governo la Lega calcio in qualche modo vede tutelati i proprio interessi economici”, ha aggiunto per poi ricordare che ad oggi “purtroppo, importanti squadre di Serie A sono in quarantena e annunciano che stanno raccogliendo fondi per l’emergenza sanitaria. Ne siamo felici ma se si fossero fermati un po’ prima, avrebbero potuto dare la stessa solidarietà da questo mondo molto ricco a tutto il resto dell’Italia, in piena salute. Però, meglio tardi che mai”. Rispetto al ritorno in campo delle squadre e la riapertura del campionato, Spadafora ha precisato: “I medici ci dicono che a fine mese o ai primi di aprile dovremmo vedere i primi risultati di queste azioni drastiche che stanno richiedendo un sacrificio da parte di tutti gli italiani. Se sarà così, come tutti ci auguriamo, e tra due o tre settimane cominceremo a vedere questi risultati, vuol dire che andremo verso una fase di miglioramento giorno dopo giorno. Questo significa che nelle settimane successive riusciremo tutti a riprendere una vita normale”. Infine il ministro ha annunciato che “nel prossimo consiglio dei ministri porterò un provvedimento ad hoc” perché “da giugno ci possa essere un piano straordinario di interventi per lo sport di base, per quello sport che coinvolge migliaia di giovani” in modo che “lo stop forzato di questi mesi possa essere ripreso con il contributo economico del governo in tutta Italia. Non c’è solo lo sport di eccellenza – ha concluso -, ma anche tante associazioni e attività dilettantistiche che fanno un ottimo lavoro per i ragazzi sui territori”. (Com)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE