ETIOPIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Etiopia: Oms, accesso umanitario nel Tigrè non è ancora illimitato

Ginevra, 02 dic 2022 18:17 - (Agenzia Nova) - L'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) è al momento in grado di aiutare solo una "piccola percentuale" di persone bisognose nella regione etiope del Tigrè un mese dopo che è stato concordato un cessate il fuoco tra le parti in conflitto. "Il processo di pace non ha ancora portato al pieno accesso, all'accesso illimitato e al massiccio aumento dell'assistenza medica e sanitaria di cui la gente del Tigrè ha bisogno", ha detto in conferenza stampa il responsabile per le emergenze dell'Oms, Michael Ryan. "È davvero difficile pianificare un aumento (dell'assistenza) quando in ogni momento ti trovi costretto a ridurre le tue ambizioni", ha aggiunto. "Accogliamo con favore qualsiasi cessazione della violenza, qualsiasi accesso concesso, ma le persone nel Tigrè sono disperate. Sono anni ormai che non hanno accesso a un'assistenza sanitaria e a un'alimentazione adeguate e hanno bisogno del nostro aiuto ora. Non la prossima settimana, non il prossimo mese. Adesso", ha proseguito Ryan, aggiungendo che solo una parte del personale dell'Oms è stato in grado di accedere finora al Tigrè mentre una piccola allocazione di carburante potrebbe consentire all'organizzazione di soddisfare una piccola percentuale dei bisogni nella regione. Il capo dell'Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus, da parte sua ha accolto con favore il cessate il fuoco, ritenuto un prerequisito vitale per la salute, ma ha sollecitato la sua piena attuazione. "Il bisogno è enorme", ha detto Tedros, insistendo sul fatto che gli aiuti alimentari e le forniture mediche dovrebbero essere consegnati ai civili in ogni momento durante i conflitti. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE