UCRAINA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ucraina: ministra slovena Fajon a “Nova”, stabilire responsabilità delle atrocità del conflitto

Roma, 02 dic 2022 16:41 - (Agenzia Nova) - La necessità di stabilire le responsabilità di “tutte le atrocità” che stanno avvenendo in Ucraina, tramite la creazione di un tribunale speciale, e le prospettive dell’Unione europea nel ridurre la dipendenza energetica dalla Russia. Questi i passaggi principali affrontati in un’intervista ad “Agenzia Nova” dalla ministra degli Esteri slovena, Tanja Fajon, concessa a margine dell’ottava edizione della conferenza Med Dialogues. Fajon ha confermato che la Slovenia sostiene la creazione di un tribunale speciale per i crimini commessi durante il conflitto. “Ieri ho avuto l’opportunità a margine della ministeriale dell’Osce a Lodz, in Polonia, di parlarne con il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba”, ha detto Fajon. "Dobbiamo prestare parecchia attenzione a questo tema e tenere presente la lezione della guerra nei Balcani occidentali”, ha ricordato la ministra. “Come Slovenia sosteniamo l’idea di organizzare un tribunale speciale, così come sosteniamo l’operato della Corte penale internazionale e questo perché tale organismo ha ancora un ruolo molto importante”, ha aggiunto la ministra. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE