IRAN

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Iran: "Irna", ministro degli Esteri Amirabdolahian ha annullato la visita in Italia (2)

Teheran, 01 dic 2022 18:08 - (Agenzia Nova) - Il ministro degli Esteri dell’Iran era giunto a Roma lo scorso 11 luglio in quella che era stata la sua prima visita in Italia dopo la sua nomina a responsabile della diplomazia del governo del presidente Ebrahim Raisi nell’agosto del 2021. Durante la sua permanenza nella capitale, Amirabdollahian aveva incontrato l’allora ministro degli Esteri, Luigi Di Maio, e aveva avuto anche incontri in Vaticano. L’Italia resta ad oggi il Paese europeo maggiormente titolato per mantenere una mediazione aperta con Teheran anche su altri dossier, soprattutto dopo l’irrigidimento delle relazioni tra il governo iraniano e partner storici come Francia e Germania, entrambi parte dell’accordo sul nucleare firmato a Vienna nel 2015 insieme a Cina, Regno Unito, Russia e Stati Uniti. A seguito del ritiro di Washington dall’accordo, il cui nome tecnico è Piano d’azione globale congiunto (Jcpoa), sono state reimposte sanzioni economiche per contrastare anche l’espansionismo iraniano nella regione del Medio Oriente e il suo programma missilistico. In risposta, l’Iran ha iniziato nuovamente ad arricchire l’uranio al di fuori dei limiti dell’accordo (attualmente il livello è al 60 per cento a fronte di un limite del 3,67 per cento), impedendo inoltre ai funzionari dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) di condurre ricerche su siti ritenuti sospetti e di monitorare tramite telecamere il lavoro all’interno degli impianti nucleari sotto osservazione. (segue) (Res)

"Nova è un punto di riferimento essenziale nel panorama giornalistico italiano per conoscere – ma soprattutto per capire – politica estera e dinamiche internazionali"

Luigi Di Maio
Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
18 ottobre 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE