ENERGIA

 
 

Energia: Bernabè, narrazione su crisi senza fondamento, 2023 sarà molto più duro

Roma, 01 dic 2022 11:36 - (Agenzia Nova) - La narrazione sulla crisi energetica è “priva di fondamento” e “dobbiamo abituarci all’idea di un 2023 molto più duro del 2022” per il nostro Paese. Lo ha detto Franco Bernabè, presidente di Acciaierie d’Italia, intervenendo al webinar su “La recessione che verrà”. “Nel 2022 sono mancati 80 miliardi di metri cubi di gas dalla Russia e quindi significa che 60 miliardi di metri cubi di gas dalla Russia sono venuti nel primo semestre di quest’anno, ma dopo l’attentato al Nord Stream, e nel secondo semestre la riduzione è stata molto forte”, ha aggiunto Bernabè. “L’anno prossimo di gas dalla Russia ne verrà molto meno di quest’anno”, ha aggiunto. “L’anno prossimo di Gnl e gas aggiuntivo non ce ne sarà tanto dal momento che la domanda dalla Cina (di Gnl) aumenterà e difficilmente sarà disponibile per l’Europa”, ha aggiunto. “Magari ci arriverà qualcosa di più ma non perché c’è gas nuovo, che arriverà solo nel 2025-26, e ci mancheranno 70 miliardi di metri cubi di gas nel 2023”, ha sottolineato il presidente di Acciaierie d’Italia secondo cui il gap per l’anno prossimo si coprirà solo o con “l’aumento dei prezzi o si razionerà”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE