NATO

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Nato: ministeriale Esteri a Bucarest, focus su sostegno militare e umanitario all'Ucraina

Bucarest, 29 nov 2022 19:30 - (Agenzia Nova) - I Paesi della Nato continueranno a sostenere l’Ucraina nel conflitto con la Russia, consapevoli dell’importanza degli aiuti finora forniti e delle necessità di Kiev. Questo il messaggio emerso dalla prima giornata della ministeriale Esteri dell’Alleanza atlantica a Bucarest, ribaditi in più occasioni dal segretario generale Jens Stoltenberg. La Nato sostiene le iniziative di pace, nella consapevolezza che una pace duratura "può essere raggiunta solo se la Russia perderà la guerra" e quindi l’invasione lanciata dal Cremlino non avrà pagato, secondo Stoltenberg. "Tutti sono a favore della pace, ma dobbiamo anche renderci conto che l'unico modo per raggiungerla è fare in modo che l'aggressore non vinca". Il tavolo dei negoziati è "legato alla situazione sul campo di battaglia", ha rilevato il segretario generale, secondo cui "può sembrare un paradosso, ma la realtà è che il modo migliore per raggiungere una pace duratura è fornire sostegno militare all'Ucraina. Perché in questo modo il presidente Putin capirà che non può raggiungere i suoi obiettivi sul campo di battaglia, che deve sedersi e negoziare” e fare “concessioni serie, per avere una pace duratura". Un punto di vista sostenuto anche dal ministro degli Esteri italiano, Antonio Tajani, secondo cui “senza giustizia non c’è pace” e giustizia “significa indipendenza del territorio ucraino”. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE