AFGHANISTAN

 
 

Afghanistan: Putin, situazione resta difficile, Csto coordini identificazione delle minacce

Mosca, 23 nov 2022 16:31 - (Agenzia Nova) - La situazione in Afghanistan rimane difficile e il pericolo per i Paesi dell'Organizzazione del Trattato di sicurezza collettiva (Csto) è ancora grande. Lo ha dichiarato il presidente russo, Vladimir Putin, parlando al vertice dell'Csto in corso a Erevan, in Armenia. Secondo il presidente, "il pericolo di infiltrazioni di militanti di varie organizzazioni terroristiche internazionali nel territorio degli Stati dell'Csto è ancora grande, e la diffusione dell'ideologia estremista tra la popolazione dei Paesi dell'Asia centrale aumenta il rischio di attivazione della clandestinità radicale nella regione". Come ha sottolineato Putin, i Paesi membri dell'organizzazione dovrebbero "continuare a coordinare strettamente il lavoro su tutti gli aspetti delle questioni afghane" al fine di "identificare tempestivamente le minacce terroristiche", neutralizzandole con operazioni congiunte "che si sono dimostrate efficaci". La Russia, a sua volta, contribuirà a stabilizzare la situazione in Afghanistan. Il compito prioritario per il Paese, come ha evidenziato infine Putin, sarebbe quello di "garantire la formazione di un governo afghano veramente inclusivo, che includerà rappresentanti di tutti i gruppi etnici". (Rum)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE