UE-GERMANIA

 
 

Ue-Germania: Commissione critica bilancio tedesco, politica espansiva alimenta domanda

Berlino, 23 nov 18:46 - (Agenzia Nova) - La Commissione europea ha criticato il progetto di bilancio per il 2023 della Germania perché, come quello di altri nove Paesi membri, contiene politiche di spesa pubblica espansiva che alimentano la domanda aggregata. Come riferisce il quotidiano “Handelsblatt”, gli altri Stati dell'Ue interessati sono Austria, Belgio, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Paesi Bassi, Portogallo, Slovenia e Slovacchia. In particolare, “la disponibilità tedesca a spendere” si manifesta nello scudo di difesa dalla crisi dell'energia. Si tratta di uno strumento da 200 miliardi di euro con cui il governo federale intende far fronte all'aumento del prezzo di elettricità e gas. I fondi potranno essere spesi tra il 2022 e il 2024, non necessariamente fino a esaurimento. La preoccupazione della Commissione europea è che, sostenendo la domanda, venga alimentata l'inflazione. Per la Banca centrale europea (Bce) diverrebbe, quindi, più complicato riportare il livello dei prezzi all'obiettivo del 2 per cento nel medio periodo. (Geb)
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE