MIGRANTI

 
 

Migranti: conferenza regionale su Libia e Sahel, necessario favorire la cooperazione transfrontaliera

Tunisi, 23 nov 19:42 - (Agenzia Nova) - La cooperazione transfrontaliera è uno strumento di protezione delle frontiere e un prerequisito fondamentale per una strategia di successo per contrastare complesse sfide transnazionali come il terrorismo, la criminalità transfrontaliera e la criminalità organizzata. È quanto emerso nella dichiarazione congiunta rilasciata dalla Conferenza regionale sulle operazioni transfrontaliere tra Libia e Sahel che si è conclusa oggi a Tunisi, organizzata da Emanuela Del Re, rappresentante speciale dell'Ue per il Sahel, in collaborazione con la missione dell'Unione europea di assistenza alle frontiere in Libia (Eubam), la Cellula di consulenza e coordinamento regionale dell'Ue per il Sahel (Racc) e il programma antiterrorismo trans-regionale Ct-Just. “Riconosciamo l’importante ruolo che l’Unione europea svolge nel facilitare la cooperazione, in particolare attraverso il Forum di coordinamento Libia-Sahel”, prosegue la dichiarazione, evidenziando la necessità di “un approccio inclusivo, partecipativo e incentrato sulla comunità per garantire che i confini siano mantenuti sicuri, promuovendo nel contempo lo sviluppo e l'integrazione socioeconomici transfrontalieri”. “Raccomandiamo la creazione di un comitato composto da rappresentanti di ciascun Paese e partner, per garantire il seguito e l'attuazione delle decisioni risultanti da questa conferenza”, ha concluso la dichiarazione.
(Tut)

"Non v'è dubbio che Nova sia un punto di riferimento indiscusso per l'approfondimento della politica nazionale e internazionale"

Emanuela Del Re
Rappresentante Speciale dell'Unione Europeaper il Sahel
20 luglio 2021


ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE