SPECIALE ENERGIA

 
 

Speciale energia: Brugnaro, governo uscente dia garanzie per evitare incrementi bollette

Venezia, 04 ott 14:00 - (Agenzia Nova) - "Esprimo la mia totale solidarietà a tutte le persone in difficoltà, praticamente a tutti gli italiani. Capisco le motivazioni di chi protesta ma non so se questa sia la strada giusta per arrivare a sistemare una situazione frutto della incompetenza generale sulla politica energetica. Non c'è più tempo da perdere, il governo prenda provvedimenti subito e, comunque, sono certo che il nuovo governo agirà non appena si sarà nelle condizioni di poterlo fare. Ora ci vuole ragionevolezza, dobbiamo cercare di restare calmi per risolvere quei problemi che sono il risultati della politica estremista, populista dei Cinque stelle. Una politica fatta da persone che hanno dimostrato di non essere in grado di gestire situazioni complesse". Lo ha detto Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia e presidente di Coraggio Italia a "L'Aria che tira" su La7. "Un nuovo governo deve ancora entrare in carica. E' evidente che una urgenza c'è, da mesi suggerisco un intervento e, fatalità, fino ad ora non abbiamo mai visto manifestazioni. Il governo in carica dovrebbe fare un provvedimento 'garanzia Italia' su quelle che sono le aziende erogatrici, in maniera che sulle bollette degli italiani non gravino incrementi e ulteriori costi. Bisogna solo capire se gli attuali ministri riescono a farsi carico di una azione con le banche, perché non basta lo scostamento di bilancio, i soldi vanno trovati. Se non facciamo un progetto immediato per bilanciare costi gas e energia elettrica il problema ce lo ritroviamo tra qualche mese. Purtroppo qualcuno non si è mai interrogato se le manovelle del gas chiuse dai Cinque stelle sono state riaperte, se i bacini idroelettrici hanno calato o no le produzioni, quante sono le autorizzazioni rilasciate fino ad ora per i campi fotovoltaici. Dobbiamo agire subito e in maniera compatta perché siamo tutti nella stessa barca", ha concluso Brugnaro. (Rin)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE