UE

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Ue: ex presidente Bundesbank Weber, Italia sarà un peso per l'Eurosistema

Berlino, 06 ott 09:03 - (Agenzia Nova) - L'Italia sarà “un peso per l'Eurosistema nei prossimi mesi” con il governo di centrodestra guidato da Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia (Fd'I). È quanto affermato da Axel Weber, presidente della Bundesbank dal 2004 al 2011, secondo cui il governo federale deve perseguire una politica europea “molto più chiara” e “far rispettare le proprie richieste”. Come riferisce il quotidiano “Frankfurter Allgemeine Zeitung”, secondo l'ex banchiere centrale tedesco, l'Italia potrebbe generare entrate aggiuntive pari al 7 per cento del Pil, se attuasse politiche di bilancio “come in Germania o nei Paesi Bassi”. Le aliquote fiscali italiane sono, infatti, “soltanto nominalmente elevate”, mentre per le eccezioni “non è così”. In Germania e nei Paesi Bassi, il dato è pari all'1 per cento del Pil, mentre per l'Italia ammonta all'8 per cento. A parere di Weber, quindi, il Paese potrebbe realizzare avanzi invece di disavanzi di bilancio senza eccezioni. Pertanto, “è necessario che la Germania faccia di più per difendere i propri interessi”. Secondo l'ex presidente della Bundesbank, Berlino “non deve più essere il pagatore di ultima istanza, ma deve diventare l'ammonitore di prima istanza” nell'Eurozona. Ora, Weber chiede all'esecutivo tedesco di prestare maggiore attenzione ai criteri di convergenza del Patto di stabilità e crescita dell'Ue. Entrate e spese degli Stati membri dovrebbero essere progettate in modo tale “da adattarsi all'Unione monetaria”. (segue) (Geb)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE