BOSNIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Bosnia: scontro sempre più duro tra comunità islamica ufficiale e le "comunità parallele" (2)

Sarajevo, 28 feb 2016 10:00 - (Agenzia Nova) - La Comunità islamica ha ribadito, in una nota stampa, che "non ci saranno eccezioni nel processo dell'integrazione di comunità illegali". Nella nota viene inoltre evidenziato che "i criminali che si fanno riprendere dalle zone di guerra nel Medio oriente con minacce e messaggi di stampo fascista e violenti hanno appartenuto a comunità illegali e sono il prodotto di ideologie di questo tipo". Nella nota viene inoltre ribadito che tali ideologie "fanno da sfondo a crimini che nulla hanno a che fare con gli insegnamenti dell'Islam e sono inauditi per la prassi plurisecolare musulmana". La Comunità islamica, si legge inoltre, "non vuole tacere di fronte all'intenzione di invischiare l'Islam e i musulmani bosniaci in questo progetto mostruoso". I leader della Comunità islamica, prosegue la nota, "hanno alzato la voce anche durante la Seconda guerra mondiale contro il fascismo che ha ispirato crimini contro persone innocenti in tutta l'Europa e dalle nostre parti ha portato all'apertura di campi di sterminio per coloro che la pensano diversamente o hanno un altra fede". Anche durante la guerra degli anni Novanta, conclude la nota, la Comunità islamica ha chiesto ai fedeli di rispettare i civili e i luoghi di culto delle altre confessioni. (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE