SPECIALE DIFESA

 
 

Speciale difesa: Italia-Libia, al via nuovo meccanismo di cooperazione nell’aeronautica militare

Tripoli, 03 ott 14:00 - (Agenzia Nova) - Libia e Italia rafforzano la cooperazione nel settore dell’aeronautica militare. Al riguardo, si è tenuto ieri a Tripoli un incontro tra il generale maggiore Abdul Basit Jareed, capo di Stato maggiore delle Forze di difesa aerea, e “la nuova squadra della missione italiana”, riferisce il centro media e documentazione della Difesa aerea libica. Durante il colloquio “è stato concordato un meccanismo di lavoro congiunto tra le due parti”, aggiunge la breve nota su Facebook. L’incontro giunge dopo la visita a Tripoli e a Misurata del generale di corpo d’armata, Francesco Paolo Figliuolo, capo del Comando operativo di vertice interforze dello Stato maggiore della difesa, avvenuta lo scorso 20 settembre, nell’ambito del rafforzamento della cooperazione militare con il Governo di unità nazionale (Gun) del premier Abdulhamid Dabaiba. Il nuovo meccanismo nel campo dell’aeronautica nasce dalla “rimodulazione della presenza militare italiana a Misurata”, la terza città più importante della Libia, e “il rafforzamento a Tripoli, in piena sinergia e concordia con le autorità locali”, sottolineano fonti libiche a “Nova”. “E’ chiaro - insistono le fonti libiche - che Tripoli auspica nuovamente visite in entrata ed in uscita a livello politico ed attende le decisioni del nuovo governo italiano”. (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE