SOMALIA

 
 

Somalia: leader di al Shabaab ucciso durante un raid condotto dagli Stati Uniti

Washington, 03 ott 21:19 - (Agenzia Nova) - La morte di Abdullahi Nadir, uno dei cofondatori del gruppo jihadista al Shabaab, è avvenuta a seguito di un raid condotto sabato scorso dagli Stati Uniti. Lo riferisce il Pentagono, precisando che l’attacco è stato eseguito dal Comando Usa per l’Africa (Africom) in coordinamento con il governo della Somalia, nei pressi della città di Jilib, a 370 chilometri a Sud di Mogadiscio. Il nome di Nadir non è incluso nella nota pubblicata da Africom, ma la morte del leader di al Shabaab è stata confermata dal ministero dell’Informazione di Mogadiscio. Nadir aveva una taglia di tre milioni di dollari sulla testa. “Al Shabaab rappresenta la rete di Al-Qaeda più grande e attiva al mondo, e ha dimostrato più volte di voler attaccare i militari Usa e minacciare gli interessi degli Stati Uniti in materia di sicurezza: il Comando per l’Africa continuerà a fare tutto il necessario per impedire alle organizzazioni terroristiche di mettere a rischio la vita dei civili”, si legge nella nota degli statunitensi, in cui viene precisato che a seguito del raid non è morto alcun civile. (Was)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE