BALCANI

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Balcani: incerte le condizioni di salute di Praljak, ex generale croato avvelenatosi a l'Aja alla lettura della sentenza (2)

Sarajevo, 29 nov 2017 14:27 - (Agenzia Nova) - La lettura della sentenza, annunciata come l'ultima prima della chiusura del Tribunale penale internazionale per i crimini nell'ex Jugoslavia prevista per la fine di quest'anno, è stata interrotta dal gesto di Praljak. "Non ho mai visto nulla del genere ma non sono stupita: Praljak è una persona molto orgogliosa", è stato il commento dell'ex ministro di Giustizia croato Vesna Skara Ozbolt, interpellata dal sito del quotidiano "Jutarnji list" mentre altre persone che negli anni scorsi sono state vicine a Praljak hanno ribadito, nelle dichiarazioni alla stampa, che l'ex generale ha studiato regia e che l'intera vicenda potrebbe essere letta anche in quest'ottica. I corrispondenti dell'agenzia "Birn" hanno riferito che Praljak sarebbe stato rianimato da una squadra di medici e che potrebbe essere stato trasferito all'ospedale. Quasi tutti i media balcanici hanno sollevato la questione della responsabilità della sicurezza nell'aula dell'Aia e delle modalità in cui Praljak ha introdotto la bottiglietta nonostante i controlli. (segue) (Bos)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE