IRAN

 
 

Iran: manifestazioni in circa 100 città in tutto il Paese

Teheran, 01 ott 16:02 - (Agenzia Nova) - Per la prima volta dall’inizio delle proteste in Iran in seguito alla morte della 22enne curda, Mahsa Amini, deceduta lo scorso 16 settembre a Teheran dopo l’arresto da parte della polizia morale iraniana per non aver indossato il velo in modo corretto, i manifestanti sono scesi in piazza in pieno giorno. Il cambiamento nell’approccio dei manifestanti giunge all’indomani degli scontri armati avvenuti ieri, 30 settembre, nella provincia sudorientale del Sistan-Balucistan. Secondo gli attivisti, 42 persone sono morte e 133 sono state ferite, mentre fonti ufficiali parlano di 20 morti. Da parte loro, i Guardiani della rivoluzione iraniana (pasdaran) hanno annunciato la morte di tre membri dei Basij, una forza paramilitare. La morte di oltre 40 persone nel sud-est del Paese ha scioccato l’opinione pubblica, evidenzia l’emittente “Iran International”, secondo cui sono stati proprio gli eventi nel Sistan-Balucistan a spingere i manifestanti a protestare di giorno e non soltanto nelle ore serali. Le proteste in circa 100 università questa mattina si sono trasformati in manifestazioni di piazza, dopo che gli studenti hanno lasciato le aule e si sono diretti in strada. Oggi in oltre 150 città del mondo sono in corso manifestazioni contro le autorità iraniane, (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE