ITALIA-AFRICA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Italia-Africa: conclusa seconda Conferenza ministeriale alla Farnesina, ribadito impegno condiviso per continente "strategico" (8)

Roma, 25 ott 2018 19:20 - (Agenzia Nova) - Sulla stessa lunghezza d'onda anche l'omologo eritreo Osman Saleh, il quale ha rimarcato che l'accordo di pace con l'Etiopia non ha avuto bisogno di alcun intervento esterno. "Le condizioni erano mature per aprire un nuovo capitolo di normalizzazione dei rapporti (con l'Etiopia). Molti pensano che la pace sia stata possibile grazie a negoziati portati avanti dietro le quinte, ma non è stato così. Non solo abbiamo stipulato l'accordo di pace, ma abbiamo avviato anche un partenariato basato sulla sinergia e sulla complementarietà, con l'obiettivo di recuperare il tempo perduto investendo in progetti congiunti e aprendo le frontiere alla libera circolazione dei beni e delle persone", ha detto Saleh, sottolineando che l'accordo con l'Etiopia non si è limitato ai rapporti bilaterali ma è volto a "promuovere un vero partenariato regionale", come dimostra l'accordo di cooperazione tripartito con Etiopia e Somalia firmato ad Asmara nel mese di settembre. "Siamo ben intenzionati a coinvolgere l'intera regione, ricevendo al contempo contributi di partner come l'Italia", il cui forte interesse per l'area è stato dimostrato dalla recente visita del presidente Conte proprio in Eritrea e in Etiopia. (segue) (Res)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE