ROMANIA

Mostra l'articolo per intero...
 
 

Romania: emigrato un decimo della popolazione dopo rivoluzione anticomunista, Italia fra le mete preferite (2)

Bucarest, 06 apr 2014 09:00 - (Agenzia Nova) - La più significativa "ondata" di emigrazione si è verificata nel 2007, quando la Romania ha aderito all'Unione europea. In quel momento la metà principale da raggiungere per i romeni che lasciavano il paese era la Spagna. Attualmente, la maggior parte dei cittadini che lasciano il paese per almeno un anno scelgono l'Italia. Durante il periodo 1989-2012 la popolazione della Romania è, infatti, si è ridotta di oltre 3,1 milioni di abitanti. Questo trend negativo, per il 77 per cento, dipende dall’emigrazione secondo i dati statistici. Negli ultimi 24 anni, inoltre, è stato registrato anche un forte aumento nel processo di invecchiamento della popolazione. L'età media della popolazione è cosi aumentata da 37,8 anni registrati nel 2002 a 40,9 anni del 2013, tenendo presente che nel 2012 la maggior parte degli immigrati apparteneva a una fascia di età compresa fra i 15 e i 24 anni sono stati i più numerosi tra gli immigrati. (segue) (Rob)
ARTICOLI CORRELATI
 
 
 
 
 
 
 
 
 
TUTTE LE NOTIZIE SU..
GRANDE MEDIO ORIENTE
EUROPA
AFRICA SUB-SAHARIANA
ASIA
AMERICHE